Comunicato n.19 del 2 agosto 2018

Ai sensi dello Statuto Sociale della Società Italiana Setters, si comunica che l’Assemblea Straordinaria dei soci SIS è convocata in Marzabotto (BO) presso il Centro Sportivo Piccolo Paradiso – via Sirano 7 – alle ore 11.30 di sabato 8 settembre 2018 per deliberare in merito alle modifiche statutarie. La convocazione ufficiale è gia stata inviata a tutti i soci e comunque è pubblicata sul sito www.societaitalianasetters.org

Sullo stesso, sono altresì consultabili i seguenti documenti:

  • Approvazione proposta modifica statutaria e rinnovo mandato commissariale
  • Modifiche statutarie approvate dall’Enci

Ufficio Stampa

Società Italiana Setters

Comunicato n. 18 del 2 agosto 2018

Ecco le Delegazioni che parteciperanno al Campionato Italiano per Delegazioni “Caccia su selvaggina naturale” del 4 agosto 2018 a Grosseto:

ALTA TOSCANA

FIRENZE AREZZO

GENOVA

LECCO

LUCCA

MASSA

NAPOLI

PARMA

PISA

REGGIO CALABRIA

ROMA

SICILIA

UMBRIA

VARESE COMO

VENETO FRIULI

VITERBO

 

16 DELEGAZIONI, 126 SETTER A CATALOGO: un successo da condividere con tutti gli appassionati cinofili!

Vi aspettiamo sabato 4 agosto!

 

Ufficio Stampa

Società Italiana Setters

Comunicato n.17 del 25 luglio 2018

Si comunica che l’esperto giudice prescelto quale selezionatore per il campionato europeo su selvaggina di montagna che si svolgerà in Val Bedretto (Svizzera) il 30 settembre ed 1 ottobre p.v:

sig. EDOARDO DELLA BELLA

procederà alla selezione nelle seguenti date:

18/19 agosto Rovereto (Trento)

21 agosto Giovo (Como)

1/2 settembre Vigo (Belluno)

3 settembre Col Visentin (Treviso)

8/9 settembre Bergamo

15 e 16 settembre Cuneo. In tale occasione, sarà comunicata la composizione della squadra.

Sia la segreteria della Società Italiana Setters sia l’ufficio stampa, restano a disposizione per eventuali delucidazioni.

“L’epilogo di queste ed altre simili manifestazioni suscita notevole interesse che sfocia in grande affluenza di pubblico ed elevato numero di concorrenti. Il significato vero  risulta essere però  il confronto dell’Italia setteristica che dimostra di saper mettere in campo squadre ben organizzate,concorrenti corretti e soggetti di elevato valore imperniato sulla parte tecnica circa la regolarità di cerca, la meccanica e la tipicità confacenti. L’altra faccia del confronto riguarda la componente venatica ovvero la dimostrata capacità di risolvere con decisione, spigliatezza e stile i quesiti procurati dal comportamento delle quaglie.

All’arrivo i saluti dovuti al “Comitato Organizzatore” efficientissimo e capitanato dal Presidente della Delegazione di Livorno Franco Pioli, saluti ai Colleghi Alessandro Avicone, Giuseppe Fabbricotti con scambio di opinioni che il nostro ambiente sa procurare senza limiti. Saluti e ringraziamenti al Commissario dott. Paolo Gulinelli, alla dottoressa Rosalba Calabrese responsabile dell’Uff. Stampa della SIS. Tante strette di mano ai  conoscenti che non sono pochi. Piacevoli rituali che fissano momenti passati e presenti che nell’alveo della passione, lasciano sempre il segno.

I turni, data l’efficienza della segreteria in collaborazione con il lavoro della terna giudicante, scorrono senza intoppi; merito grande ai concorrenti che sono presenti al loro turno.

Sessanta setter al giudizio, con una quindicina di classificati, la maggior parte con la qualifica di ECC. Come si sà, l’etica riguarda tutti a prescindere dalle competenze ed ognuno  deve considerarla doverosa in ogni circostanza compreso la richiesta di informazioni.

Complimenti alla concorrente dott.ssa Ferraro di Genova figlia di un competente e serio addestratore conosciuto in Praglia anni fa……….tanti! La Ferraro ha presentato tre setter due maschi ed una femmina risultata la migliore femmina educati e preparati con il garbo di chi sa farsi capire con modi gentili ed affettuosi. Tre setter presentati, tre classificati con l’Ecc. Ottimo contributo alla sua squadra.

Ci siamo “soffermati”  su un particolare emerso nel turno del vincitore, Naomo del sig. Maggioni, che ci ha fatto riflettere sui valori  del cane da ferma sia in gara che sul terreno della caccia; Naomo si inquadra bene, si aggiusta il vento, il cane lo capisce meglio di ogni altro se possiede la giusta stoffa, compreso il conduttore che di solito con fischi, corse, sbraiti e altro, tenta di sostituirsi al cane . Tentativi da considerare come incapacità del soggetto di effettuarlo in forma intelligente ed autonoma. Parte a destra, al termine del secondo lacets di sinistra, quasi a bordo campo, avverte, risale (in queste fasi si nota oltre alla concretezza anche lo stile che collabora alla conclusione), fa intendere di saper valutare la consistenza dell’emanazione con  piccoli spostamenti del naso portato alto sopra la vegetazione poi riprende senza alcun intervento  del conduttore. Per completare questa fase svolta in una decina di metri, impiega una manciata di secondi per poi dare una sbirciata al conduttore e continuare il lavoro che poi concluderà con sicurissimo e tipica ferma sulla quaglia. Ci siamo detti che queste capacità, autentici valori razziali, peraltro non così frequenti, sono la base della valutazione e dell’autenticità che un cane da ferma deve dimostrare.

Appena prima della relazione il Giudice del Raduno Lombardi promosso sul campo  super controllore di qualifiche, punteggi, ecc. coadiuvato da Rosalba per assegnare le classifiche delle squadre, procede alla consegna alla Signora  Trivellato moglie dell’Amico di tutti i Cinofili , allevatore e Giudice ineccepibile Giancarlo che ci ha recentemente lasciato, un attestato in ricordo e come gesto di riconoscenza dei setteristi.

Alla lettura delle classifiche delle squadre dopo la relazione della Giuria che ha commentato in dettaglio la prestazione dei primi tre soggetti qualificati, si rileva con soddisfazione l’atmosfera di cordialità , amicizia che ci segue nelle nostre peregrinazioni dimostrando che la passione e l’amore per la razza ci fa superare ogni situazione  coinvolgendoci  al massimo perché il setter è l’obiettivo a cui tendere al di sopra di tutto.”

Angelo Cammi

 

Ecco i campioni sociali che verranno premiati a Campo Felice domenica 8 luglio. Le specifiche di ogni cane (prove, raduni, qualifiche, punteggi) sono visibili sul sito della Società Italiana Setters (le lastre di ogni singolo cane sono depositate, come da regolamento, presso i centri accreditati Celemasche oppure FSE).
Congratulazioni a tutti!

CAMPIONI SOCIALI GRANDE CERCA
BRUKLIN, proprietario Santella Angelo, conduttore Pezzotta Ernesto, nato 8 ottobre 2014, padre Nolo del Zagnis, madre Gemma, punti 186
NOLO DEL ZAGNIS, proprietario Sergio Tosi, conduttore Pezzotta Ernesto, nato 5 luglio 2012, padre Giar D’Aleria, madre Alce del Zagnis, punti 183
OBAMA, proprietario Testaguzza Ercole, conduttore Pioppi Giovanni, nato 10 ottobre 2011, padre Liz, madre Perla, punti 185
DESIANENSIS ARAMIS, proprietario Lidio Riva, conduttore Pezzotta Ernesto, nato 10 luglio 2011, padre Bobet di Loro Piceno, madre Desianensis Mila, punti 171
NATAN, proprietario Allevamento delle Orobiche, conduttore Bischi Leonardo, nato 3 ottovbre 2012, padre Kapò, madre Quatta, punti 133
GUTZ, proprietario Paolo Gulinelli, conduttore Bischi Leonardo, nato 20 ottobre 2013, padre Chirone, madre Nefele, punti 126

CAMPIONI SOCIALI CACCIA A STARNE
GALLARDO DEL ZAGNIS, proprietario Meda Filippo, conduttore Pezzotta Giuseppe, nato 26 maggio 2013, padre Giar D’Aleria, madre Zima, punti 132
LEONENSIS DEVIL, proprietario Santella Angelo, conduttore Sardone Carlo, nato 2 settembre 2013, padre Picasso, madre Alma della Bassana, punti 154
MITO, proprietario Marko Novakovic, conduttore Pezzotta Giuseppe, nato 9 maggio 2014, padre Giar d’Aleria, madre Nalini Donvit, punti 133
SCHUBERT, proprietario Serban Costiana, conduttore Pezzotta Giuseppe, nato 9 ottobre 2013, padre Vega, madre Genny, punti 132
TAISON DEL ZAGLAS, proprietario Pezzotta Giuseppe, conduttore Pezzotta Giuseppe, nato 4 giugno 2013, padre Sodo del Zagnis, madre Giungla, punti 134
TERRORE, proprietario Becherini Simone, conduttore Burresi Leonardo, nato 10 agosto 2013, padre Orel del Palissandro, madre Miluna, punti 129
CIAK DEL ZAGNIS, proprietario Margutti Mattia, conduttore Margutti Mattia, nato 1 ottobre 2013, padre Sodo del Zagnis, madre Alla Aldimis, punti 130
ARACK, proprietario Prosperi Alfredo, conduttore De Marchi Eugenio, nato 1 luglio 2013, padre Radentis Parigi, madre Inca, punti 205

CAMPIONI SOCIALI DI MORFOLOGIA
MASCHI
PRIMO CLASSIFICATO GIANNI, proprietario Francesco Lapini, allevatore Bassetti Giuliano, nato 3 marzo 2015, padre Varaschin’s Mozart, madre Emma delle Furie dei Biagioni, punti 41
FEMMINE
PRIMA CLASSIFICATA RACHEL DELLA BASSANA, proprietario Bianchini Romano, allevatore Allevamento della Bassana, nato 13 novembre 2014, padre Sean della Bassana, madre Rina della Bassana, punti 28
SECONDA CLASSIFICATA DESIANENSIS TELMA, proprietario Allevamento Desianensis, allevatore Allevamento Desianensis, nato 30 agosto 2015, padre Desianensis Linux, madre Desianensis Enya, punti 11

Per amore di trasparenza riteniamo opportuno pubblicare la relazione sul setter Arack dell’esperto giudice Piero Balestra incaricato di selezionare la squadra italiana per la partecipazione al campionato europeo setter di caccia a starne 2018:

“ARACK: da me giudicato e seguito per tutta la settimana Serba considerato uno dei possibili componenti della squadra. Evidenzia ottime doti venatorie accompagnate da una buona meccanica e fluidità; su terreni arginati si trova perfettamente a suo agio e riesce a svolgere un lavoro di grande rendimento. Qualche dubbio nei terreni aperti e privi di riferimento (siepi o strisce), dove necessita di aiuti ed incitamenti da parte del conduttore. Seguito ed osservato nei terreni aperti e privi di riferimenti dei barrage, dove un soggetto di giusta mentalità dovrebbe esprimere quelle che sono le vere innate potenzialità. La sua iniziativa tende a scemare a conferma di una evidente difficoltà ad interpretare gli spazi aperti. La sua naturale dimensione lo porta a restringere in maniera eccessiva. Spesso alla ricerca del conduttore non riesce a svolgere un lavoro continuo ed utile. Non a caso nei barrage viene fermato sempre alle qualifiche già acquisite. In prospettiva dei terreni Francesi, non mi ha mai offerto un’apertura per la realizzazione ed una gestione di un turno svolto in autonomia di buon respiro ed autorità”.

Esperto giudice Piero Balestra   

 

SETTER DAY, 7 E 8 LUGLIO 2018

In data 7 e 8 luglio 2018, in occasione della manifestazione Setter Day Ademaro Scipioni, saranno premiati i seguenti allevamenti, sulla base delle risultanze ottenute ai sensi del Regolamento di istituzione e riordino dei riconoscimenti della Società Italiana Setter:

 

TROFEO D’ALLEVAMENTO SIS – SEZIONE LAVORO – GRANDE CERCA

  • Allevamento del Zagni’s: punti 476
  • Allevamento Desianensis: punti 282
  • Allevamento Ambrofellis: punti 98

 

TROFEO D’ALLEVAMENTO SIS – SEZIONE LAVORO – CACCIA A STARNE

  • Allevamento del Zagni’s: punti 506
  • Allevamento Ambrofellis: punti 486
  • Allevamento Pianigiani’s: punti 260

 

TROFEO D’ALLEVAMENTO SIS – SEZIONE LAVORO – CACCIA A SELVAGGINA NATURALE

  • Allevamento Pianigiani’s: punti 909
  • Allevamento della Bassana: punti 369
  • Allevamento Ambrofellis: punti 265

 

TROFEO D’ALLEVAMENTO SIS – SEZIONE ESPOSIZIONI

  • Allevamento della Bassana: punti 1607

I dettagli di ciascun allevamento (anagrafica del singolo cane, risultati per singolo cane, punteggi parziali e totali) sono visibili sul nuovo sito www.societaitalianasetters.org

Arrivederci a Campo Felice per le premiazioni!

 

 

Comunicato n. 16 del 26 giugno 2018

Si rammenta ai signori soci in regola con il tesseramento anno 2017/2018 e che intendano concorrere al Trofeo Allevamento 2018, premiato anche quest’anno in occasione della manifestazione Setter Day Ademaro Scipioni del 7 e 8 luglio p.v., che lo stesso Trofeo fa riferimento a tutte le manifestazioni svoltesi dal giorno 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017.

UFFICIO STAMPA

Società Italiana Setters