Prendo atto, con grande rammarico, della Delibera del Consiglio Direttivo della Delegazione di Reggio Calabria che ha stabilito di non partecipare al Campionato per Delegazioni a Beccacce perché, per il terzo anno consecutivo, l’organizzazione del  Campionato è stata affidata dal Consiglio Direttivo della SIS alla Delegazione di Modena. Per completezza di informazione ed amore di verità porto a conoscenza dei soci che lo scorso anno il Presidente della Delegazione di Reggio Calabria, Natale Tortora, su sua proposta, aveva avuto incarico di organizzare il Campionato in questione, proprio a Piaggine, in occasione delle prove Federcaccia. Purtroppo in quell’occasione Natale Tortora non era riuscito a portare a termine l’incarico e, esclusivamente per tale motivo,  si è dovuto ripiegare di urgenza su Modena. Quest’anno mi sono consultato per tempo, nello scorso mese di dicembre, con la nostra Delegazione di Benevento, che aveva organizzato con successo le prove a Piaggine, ma mi era stato riferito che nel mese di febbraio (mese in cui tradizionalmente si svolge il Campionato su Beccacce) la presenza di beccacce, di norma, era inferiore a quella del mese di dicembre e che i terreni in cui ci sarebbe potuta essere una presenza di animali, non essendo gli stessi di dicembre (faggete), non erano idonei allo svolgimento della manifestazione. Preciso inoltre che non sono pervenute candidature per questo Campionato da parte delle Delegazioni e che si è dovuto ripiegare per il secondo anno consecutivo sulla Delegazione di Modena, che pubblicamente ringrazio per la disponibilità e collaborazione disinteressata. Con l’occasione ricordo a tutte le Delegazioni che il termine per candidarsi all’organizzazione dei Campionati per Delegazioni 2021 scade il 31 maggio di quest’anno. Il Consiglio Direttivo della SIS considera la cinofilia venatoria del Sud Italia come una risorsa da valorizzare sempre di più. Ne è la prova che nei trofei SIS di recente istituzione almeno una prova si svolge in Sicilia e Sardegna e che a Piaggine si svolgerà, quando spetterà all’Italia, il Campionato Europeo Setter Inglese a beccacce.

Il Presidente

 

 

Ufficio Stampa

Società Italiana Setter

  • Campionato per delegazioni Delegazione Modena, 15/02/2020, località Castelvetro (MO), ref: Luigi Masini 3391061843

 

  • Delegazione Sardegna e Delegazione Cagliari, 23/02/2020, località La Giara (OR), ref.: Tony Vitiello 3476990124 e Alessio Mascia 3355317864

 

  • Delegazione di Modena, 08/11/2020, località Pian dei Lagotti (MO), ref.: Bonettini Giancarlo 3397675337

 

  • Delegazione di Rieti, 29/11/2020, località Leonessa (RI), ref.: Ferdinando Beccarini 3400923270

 

  • Delegazione Sicilia in collaborazione col gruppo cinofilo ragusano, 07/02/20, località Chiaramonte Gulfi (RG), ref.: Rivelli Francesco 3927864509

DELEGAZIONE SIS DI PIACENZA   1980-2020, di A. Cammi

“La nostra Delegazione compie quarant’anni, ma siamo tutti convinti che non li dimostra,è attiva e quanto mai dinamica.

Quarant’anni di smisurata passione per il setter inglese e di costante impegno per mettere nelle migliori condizioni i concorrenti assidui partecipanti alle nostre speciali  svolte nelle  meravigliose zone di Trebbia e Nure, ultracentenarie palestre che hanno fatto la storia delle cinofilia piacentina e nazionale. Nel 1963 si svolse in Trebbia una prova “a grande cerca,” molte le prove speciali su starne. Ogni incontro con gli Amici concorrenti rappresenta sempre  un ravvivarsi degli autentici sentimenti di amicizia e di considerazione.

Grazie ai Consiglieri che si sono succeduti negli anni e a quelli attualmente in carica, che si dichiarano onorati per aver potuto condividere la gestione di un sodalizio senza scopo di lucro,costruito e sviluppato con concretezza e serietà. Grazie agli agricoltori piacentini per la loro disponibilità, alle Guardie sempre solerti, all’Amministrazione Provinciale che condivide l’impegno volto alla selezione, alla SIS nazionale per l’appoggio e la collaborazione indispensabili all’espletamento della nostra attività  inserita  nel tracciato convalidato dall’Enci.

Grazie al Gruppo Cinofilo Piacentino sensibile alle nostre esigenze organizzative, configurando il comune obiettivo  finalizzato alla salvaguardia e miglioramento della razza. Grazie anche agli Amici setteristi non Soci, perché comunque con la loro passione supportano il nostro impegno.

Grazie ai Soci per la costante convinta adesione, in particolare a coloro che partecipano ai vari Campionati organizzati dalla SIS dimostrando competenze specifiche, spirito di gruppo e forte attaccamento alla nostra bandiera.

Grazie ai cacciatori piacentini, la maggior parte dei quali utilizza soggetti appartenenti alla razza numero uno in Italia fra quelle da ferma,soggetti  con forte propensione all’adattabilità su tutta la selvaggina e nei diversi ambienti. E’ evidente che il lavoro deve essere arricchito dalla passione nel rispetto delle prerogative di tipicità. Anche se sono ufficialmente  poco considerati, rappresentano per noi un importante punto di riferimento per mantenere vivo lo spirito venatorio senza fronzoli né spettacolarità inutili, che male si conciliano con la caccia.

Un vivo e mai dimenticato ricordo ai nostri cari Amici che ci hanno lasciato. Tutti hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo della nostra Delegazione.

Mi sento anch’io onorato e riconoscente  verso  chi mi ha proposto ,poco più che trentenne, di costituire la Delegazione prima inesistente. Lo slancio iniziale è ancora vivo accompagnato da tanti ricordi e positive esperienze.

A tutti coloro che hanno partecipato a svolgere questa lunga ed affascinante  tela, giunga una calorosa stretta di mano ed un augurio di futura partecipazione alla gestione contornata da volontà, passione e….buona salute !”

 

 

 

 

 

 

Il Consiglio Direttivo della SIS ha ritenuto  di ufficializzare un testo che possa far da guida a tutti gli appassionati per meglio interpretare, comprendere e valutare tutte le caratteristiche che contraddistinguono il lavoro del Setter Inglese. Sulla base di vecchi scritti, senza stravolgerne i contenuti, ma con terminologie piu’ attuali e coprensibili, e ”arrotondando” alcuni concetti, e’ nato questo scritto quale indispensabile riferimento per la corretta valutazione del lavoro del Setter Inglese.

 

Allegati

Comunicato n. 6 del 17 gennaio 2020

La Società Italiana Setters comunica di aver richiesto all’ENCI di poter effettuare due prove speciali nella formula della grande cerca e due nella formula della caccia a starne da tenersi in Serbia in occasione delle prove con qualifiche italiane che si terranno nel prossimo mese di marzo 2020.

 

UFFICIO STAMPA

Società Italiana Setters

 

Allegati

CIRCOLARE N. 2 DEL 14 GENNAIO 2020

Le Delegazioni interessate a proporre la propria candidatura quali organizzatrici dei Trofei oppure dei Campionati per Delegazione SIS relativi a tutte le specialità, dovranno inviare il modulo in allegato entro la data del 31 maggio dell’anno in corso.

Le mail di riferimento sono:

provesisnord@gmail.com – Liguria, Piemonte, Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Val D’Aosta – all’attenzione del sig. Luca Guaresi

provesiscentro@gmail.com – Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Sardegna – all’attenzione del sig. Massimo Salutini

provesissud@gmail.com – Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia – all’attenzione del sig. Lorenzo Colombi.

Allegati