Il 20 luglio si voterà per rinnovare il Consiglio SIS e per eleggere 5 consiglieri del Club Setter Irlandesi,  il cui presidente siedera’ di diritto nel consiglio SIS. Nel candidarmi alla presidenza e ricordando che a tutti ho gia’ inviato una lettera il 21/6/ 2019 in cui esponevo alcuni punti da me condivisi del programma presentato da Paolo Gulinelli, voglio proporre quelle che andro’ a condividere con il futuro consiglio e che saranno le nostre linee guida :
A- Aumentare in maniera considerevole il numero dei soci e ricercare un maggior collaborazione con la base associativa
B- Organizzare anche attraverso le Delegazioni i raduni e ridiscutere, con chi ne ha le capacita,’ i criteri di valutazione morfologica  che devono essere quelli dello Standard essendo il setter irlandese un cane da caccia.
C- Ridiscutere i parametri per la dichiarazione dei campioni sociali
D- Richiedere per i soggetti che vengono dichiarati  campioni la certificazione della displasia
E- Organizzare almeno due raduni al Nord e al Sud , non ufficiali, in cui tutti i soci egli appassionati possono verificare sotto il consiglio di esperti giudici lo stato della razza
F- Sostenere tutte quelle iniziative che vedono in qualche modo coinvolti i setter irlandesi non solo nel mondo delle prove e in expo
G- Ridiscutere il peso del club italiano in seno al club Internazionale e organizzare prove speciali nelle palestre piu’  importanti d’europa.
Solo alcuni punti che potranno avere il loro svolgimento solo se tutti ma proprio tutti daranno il loro contributo.
Il candidato presidente Massimo Lorenzi  .   .

In vista dell’assemblea elettiva del 20 Luglio p.v., di seguito si riporta il testo del programma proposto dai soci Maurizio Peri, Franco Bavaro, Paride Galassi, Gallese Alfonso e Pettorelli Fabio.

La Società Italiana Setters ha come scopo la divulgazione ed il miglioramento genetico, lo studio, la valorizzazione, l’incremento e l’utilizzo delle razze setters (art.2 nuovo Statuto). All’interno della SIS, la sezione Setter Gordon Club ha l’obiettivo di valorizzare la razza setter gordon (art.3 nuovo Statuto). In tale prospettiva, per il prossimo triennio il nuovo consiglio direttivo del Setter Gordon Club, che sarà composto da 5 membri di cui uno in funzione di Presidente (membro di diritto del Consiglio Direttivo nazionale) intende perseguire il proprio obiettivo attraverso:

  1. l’organizzazione diretta o tramite delegazione SIS di prove di lavoro speciali di razza e la partecipazione alle prove libere, con particolare attenzione a quelle in zone designate ENCI e a quelle di caccia specialistiche (beccaccini, montagna, beccacce). Per quanto riguarda le prove speciali, queste devono intendersi come momento di rigoroso apprezzamento delle qualità di razza, nel pieno rispetto delle relative note del concorso.
  2. l’organizzazione diretta o tramite delegazione SIS di raduni di razza con CAC valido per il campionato di bellezza. I raduni organizzati dal Club saranno per quanto possibile affidati ad Esperti Giudici abilitati anche alle prove di valoro affinchè nella valutazione morfologica ogni deviazione dallo standard FCI venga in particolare considerata e penalizzata in relazione agli effetti sulla capacità del soggetto di svolgere il suo tradizionale lavoro; per tale motivo la formula del raduno sarà di regola preferita rispetto alla Mostra Speciale da concedere in seno all’Expo Internazionale. E’ opportuno ricordare che per le razze con almeno 1000 iscrizioni annue al Libro Origini le associazioni specializzate possono organizzare non più di 4 raduni con CAC e possono concedere non più di 2 Mostre Speciali, a cui devono aggiungersi altre 2 Mostre Speciali nelle Isole. E’ naturale una riduzione di tali manifestazioni in proporzione all’effettivo numero di iscrizioni annue (per l’anno 2018 sono stati iscritti n.192 Gordon).

Il nuovo Consiglio di sezione intende inoltre farsi promotore delle seguenti iniziative: 

  1. proposta di modifica del regolamento per l’assegnazione del titolo di “campione di bellezza”: la qualifica nella prova di lavoro (minimo Molto Buono) deve essere conseguita in una prova speciale di razza,  così come per l’assegnazione del titolo di “campione di lavoro” la qualifica (minimo Molto Buono) deve essere conseguita in un raduno di razza.
  2. proposta di modifica del regolamento per l’assegnazione del titolo di  “riproduttore selezionato ENCI”: Qualifica Morfologica Minima per Maschio e per Femmina: Ecc. in Raduno di Razza . Prova di Lavoro: Molto Buono in Prova Speciale di Razza. Patologia 1: HD A o B.
  3. proposta di introduzione dell’obbligo per i soggetti proclamati “campione italiano di bellezza” e “campione italiano di lavoro” di successiva  lettura ufficiale della displasia, a fini statistici
  4. organizzazione di almeno una prova di lavoro non ufficiale oppure ufficiale, ma senza CAC, riservata agli appassionati e ai cacciatori, con un esperto della razza o un esperto giudice che valuti soltanto le qualità naturali, illustrando pregi e difetti di ciascun soggetto;
  5. Richiesta di piena applicazione del Regolamento dei Club (al momento rimasto immutato), con particolare riguardo agli aspetti economici
  6. Richiesta di modifica dei riconoscimenti SIS- campioni sociali, attualmente tagliati a misura del setter inglese, da adattare alle esigenze della razza gordon.
  7. Richiesta di modifica dei campionati SIS che al momenti prevedano la partecipazione delle delegazioni, ma non dei club di razza

Comunicato n.13 del 9 luglio 2019

L’esperto giudice prescelto quale selezionatore per il campionato europeo a selvatico abbattuto

sig. GIUSEPPE FABBRICOTTI

comunica le prove in cui visionerà i soggetti candidati:

21 luglio, Lajatico

27 luglio, in occasione del campionato per delegazioni su selvaggina naturale

1, 2, 3, 4 agosto durante le prove in Grosseto

L’esperto giudice resta a disposizione al seguente recapito telefonico: 3343654418.

 

UFFICIO STAMPA

Società Italiana Setters

A seguito della verifica funzionale del galoppo e di aderenza al tipo, sono stati proclamati Campioni Sociali in occasione del Setter Day 2019 i seguenti soggetti:

CAMPIONI SOCIALI GRANDE CERCA

BRUKLIN, proprietario Santella Angelo, conduttore Pezzotta Ernesto, allevatore Pezzotta Ernesto, padre Nolo del Zagnis, madre Gemma, punti 215

NOLO DEL ZAGNIS, proprietario Sergio Tosi, conduttore Pezzotta Ernesto, allevatore allevamento del Zagni’s, padre Giar D’Aleria, madre Alce del Zagnis, punti 186

SHARPTAILS ANARCHY, proprietario Testa Mario, allevatore Kamman, conduttore Pezzotta Ernesto, padre Desianensis Linux, madre Vai nel Vento Gadji, punti 125

PALAZIENSIS MENU’, proprietario Tosi Sergio, allevatore Grasso Giuseppe, conduttore Pezzotta Ernesto, padre nolo del Zagnis, madre Palaziensis Lince, punti 143

NAOMO, proprietario Maggioni Giambattista, allevatore Palagi Giuseppe, conduttore Pezzotta Ernesto, padre Kapo’, madre Quatta, punti 125

PALAZIENSIS MONDO, proprietario Maggioni Giambattista, allevatore Grasso Giuseppe, conduttore Pezzotta Ernesto, padre Nolo del Zagnis, madre Palaziensis Lince, punti 131

DESIANENSIS ARAMIS, proprietario Riva Lidio, allevatore Allevamento Desianensis, conduttore Pezzotta Ernesto, padre Bobet di Loro Piceno, madre Desianensis Mila, punti 172

WEB, proprietario Borgeat Francoise, allevatore Gerbi Renzo, conduttore Testa Angelo, padre Pierrot, madre Varisa, punti 145

OBAMA, proprietario Ercole Testaguzza, allevatore Ercole Testaguzza, conduttore Gianni Pioppi, padre Liz, madre Perla, puti 172

 

CAMPIONI SOCIALI CACCIA A STARNE

SUN DEL ZAGNIS, proprietario Rosselli Fabio, allevatore allevamento del Zagnis, conduttore Zoran Nikolic, padre Giar d’Aleria, madre Ginna del Duda, punti 151

INCA DEL ZAGNIS, proprietario Marinoni Stefano, allevatore allevamento del Zagnis, conduttore Zoran Nikolic, padre Grandi Zagni del Duda, madre Gioia del Zagnis, punti 175

CIAK DEL ZAGNIS, proprietario Margutti Mattia, allevatore allevamento del Zagnis, conduttore Zoran Nikolic, padre Sodo del Zagnis, madre Alla Aldimis, punti 212

DESIANENSIS TELMA, proprietario ed allevatore allevamento Desianensis, conduttore Nicolò Lucaioli, padre Desianensis Linux, madre Desianensis Enya, punti 193

MITO, proprietario Novakovic Marko, allevatore Macii Mario, conduttore Giuseppe Pezzotta, padre Giar d’Aleria, madre Nalini Donvit, punti 150

TAISON DL ZAGLAS, proprietario Novakovic Marko, allevatore Karavola Kalliopi, conduttore Giuseppe Pezzotta, padre Sodo del Zagnis, madre Giungla, punti 130

GALLARDO DEL ZAGNIS, proprietario Scandella Giuseppe, allevatore allevamento del Zagnis, conduttore Pezzotta Giuseppe, padre Giar d’Aleria, madre Zima, punti 154

CIOP DEL ZAGNIS, proprietario Scandella Giuseppe, allevatore allevameno del Zagnis, conduttore Pezzotta Giuseppe, padre Sodo del Zagnis, madre Alla Aldimis, punti 143

BALBOA ZAGNI DEL DUDA, proprietario Meda Filippo, allevatore Dusko Sormaz, conduttore Pezzotta Giuseppe, padre Kapò, madre Dana, punti 149

INO’ AMBROFELLIS, proprietario Landi Antonio, allevatore allevamento Ambrofellis, conduttore Iazzetta Mauro, padre Cucca’s Rayban, madre Gipsy, punti 130

BARTH AMBROFELLIS, proprietario ed allevatore Cereda Ambrogio, conduttore Iazzetta Mauro, padre Cucca’s Rayban, madre Dora, punti 160

 

CAMPIONI SOCIALI DI MORFOLOGIA

FEMMINE

PRIMA CLASSIFICATA DESIANENSIS VANDA, proprietario allevamento Desianensis, allevatore allevamento Desianensis, handler Riva Lidio, padre Desianenis Viro, madre Desianensis Cream

 

CAMPIONI SOCIALI CACCIA SU SELVAGGINA DI MONTAGNA

DESIANENSIS ASTRO, proprietario Pederiva Alessandro, allevatore allevamento Desianensis, conduttore Pederiva Alessandro, padre Bobet di Loro Piceno, madre Desianensis Mila, punti 100

 

 CAMPIONE DI RAZZA IN CACCIA SPECIALISTICA A BECCACCE

BOSS, proprietario Sabato Vito, conduttore Sabato Vito, allevatore Sabato Vito, padre Full, madre Fiamma

 

Comunicato n.13 del 9 luglio 2019

L’esperto giudice prescelto quale selezionatore per il campionato europeo su selvaggina di montagna

sig. MATTEO TONIATO

comunica le prove in cui visionerà i soggetti candidati:

17 e 18 agosto, Rovereto (TN)

2 settembre, Col Visentin – Vittorio V.to (TV)

3 settembre, Paularo (UD)

7 e 8 settembre, Bergamo (BG)

13 settembre, Novara/Lecco

L’esperto giudice resta a disposizione al seguente recapito telefonico: 3482238313.

 

UFFICIO STAMPA

Società Italiana Setters

Il 01 Giugno si è disputata la prova attitudinale su quaglie valevole come finale del campionato italiano per delegazioni SIS.

Ottima organizzazione da parte della Delegazione SIS di Lucca grazie al Sig. Pallini Daniele ed a tutti i suoi collaboratori, che con grande impegno e lavoro, sono riusciti ad accogliere ed ospitare tutti i partecipanti provenienti dalle diverse regioni di Italia.

Si è gareggiato nella ZAC “Il Bracconiere” di Bientina (PI). Campo di dimensione idonee, purtroppo non nelle condizioni ideali a causa delle abbondanti piogge cadute nella settimana precedente alla prova che hanno costretto gli organizzatori agli straordinari per renderlo agibile.

Un personale ringraziamento al Dott. Gulinelli per avermi chiamato a giudicare una prova di tale importanza per la nostra società specializzata. Per me un onore aver vissuto questo appuntamento come esperto giudice dopo aver partecipato come conduttore a tutte le edizioni precedenti.  Giuria “molto giovane” composta dal sottoscritto, dal Dott. Toniato e dal Sig. Bellatreccia segno di fiducia nei nostri confronti della SIS centrale e messaggio a coloro che affermano che in cinofilia non vi è spirito di cambiamento e novità. 3 giovani a giudicare… l’impegno ce lo abbiamo messo, le nostre conoscenze tecniche anche, il buon senso sempre prima di ogni cosa, in campo abbiamo cercato di mettere tutti i concorrenti nelle migliori condizioni possibili, sempre in piena armonia tra noi nel valutare le diverse situazioni. Speriamo che la scommessa del commissario di puntare su di noi sia stata vinta…

Complimenti ai concorrenti per la sportività, la correttezza e l’educazione dimostrate in campo fattori indispensabili per la buona riuscita di ogni tipo di prova cinofila.

La presenza del commissario straordinario Dott. Gulinelli ha ulteriormente impreziosito e dato risalto a questa prova, in particolare per il suo intervento a conclusione della giornata in cui ha esposto al pubblico presente ciò che la SIS vuole essere per i propri associati e quale è stato e sarà il suo personale impegno per il nostro amato setter.

La prova è stata di assoluto livello, 29 turni, 12 delegazioni presenti giunte a questo appuntamento dopo essersi qualificate in seguito alle semifinali del centro nord e del centro sud. Si è corso in situazioni complicate: la mattina, con vento mutevole, grandissima difficoltà ad incontrare che ci ha portati alla pausa pranzo senza alcun punto valido. Nel pomeriggio le condizioni sono decisamente migliorate permettendoci di valorizzare al meglio i soggetti presentati riuscendo a qualificare ben … soggetti.

La delegazione di Genova ha sbaragliato la concorrenza, aggiudicandosi il titolo a squadre, il titolo individuale e di miglior maschio con LUXOR condotto da Ariela Ferrraro e la miglior femmina con MENTA sempre condotta da Ferraro.

Sul secondo gradino del podio la Delegazione Alta Toscana ed al terzo posto la delegazione Pavia Lomellina 2.

Clima di festa, di cordialità durante tutta la giornata: aspetto principale di queste manifestazioni che radunano gli appassionati da ogni parte di Italia, al di là degli aspetti tecnici della prova che ha confermato una volta in più il buono stato del setter.

Al prossimo anno sempre cosi numerosi… W LE QUAGLIE e W IL SETTER.