La Società Italiana Setters ha condiviso e sostenuto, insieme al Pointer Club Italiano, la volontà dell’Ente Nazionale della Cinofilia (Ente vigilato dal Ministero delle Politiche Agricole) di organizzare in Serbia prove di Caccia a Starne e Grande Cerca per le razze da ferma inglesi con qualifiche italiane. Finalmente l’obiettivo era stato raggiunto ed avevamo raccolto con gioia questo risultato e condiviso il calendario concordato con la Serbia. Purtroppo la situazione pandemica dovuta al Covid 19 ed alla conseguente Ordinanza del Ministero della Salute, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 254 del 23 ottobre 2021 ha impedito di confermare le prove italiane in Serbia. Con grande rammarico la Società Italiana Setters è costretta dalle norme italiane ed allineandosi agli indirizzi dell’ ENCI a rinunciare ad inviare le Selezioni per i Campionati Europei che si svolgeranno in Serbia nel 2021. Comprendiamo lo scoramento degli allevatori, dei proprietari e dei conduttori che con enormi sacrifici portano avanti la selezione dei nostri amati setters ma la salute delle persone impegnate nelle nostre attività, indipendentemente da qualsiasi questione di responsabilità, è un bene primario da difendere sempre e comunque.

COMUNICATO N. 13 del 28 febbraio 2020

La Società Italiana Setters apprende con grande rammarico la decisione dell’ ENCI che stabilisce di:

  • revocare la concessione delle qualifiche italiane CAC CACIT per le prove organizzate dal Setter Pointer Club Serbia  sui terreni di NIS dal 5 al 25 marzo 2020;
  • rinunciare allo svolgimento della Coppa Europa razze da ferma inglesi 2020 e relativa prova di eccellenza;
  • sospendere le qualifiche italiane dei campionati Europei Setter e Pointer.

La Società Italiana Setter condivide incondizionatamente la logica ed indispensabile  Delibera dell’ENCI, soprattutto dopo la decisione di sospendere il Derby ad Altamura.

La Società Italiana Setter è vicina a tutti i cinofili: allevatori, proprietari, conduttori e semplici appassionati che saranno certamente delusi dalla sospensione del Derby e delle prove con qualifiche italiane in Serbia. Siamo coscienti dei loro grandi sacrifici giornalieri che hanno portato, ormai da anni, l’allevamento italiano ai vertici internazionali e del danno anche economico che comporta l’inevitabile delibera dell’ENCI. Ma sappiamo, con certezza, che, in un momento così difficile e drammatico per il nostro Paese, tutti sapranno comprendere che la decisione  è stata presa, certamente con sofferenza, nell’interesse della salvaguardia della salute pubblica nostra e dei nostri fratelli Serbi.

 

Comunicato n. 6 del 17 gennaio 2020

La Società Italiana Setters comunica di aver richiesto all’ENCI di poter effettuare due prove speciali nella formula della grande cerca e due nella formula della caccia a starne da tenersi in Serbia in occasione delle prove con qualifiche italiane che si terranno nel prossimo mese di marzo 2020.

 

UFFICIO STAMPA

Società Italiana Setters

 

Allegati